Legabasket logo
News 
 
Boniciolli e' il miglior coach: quest'anno ha gia' vinto con l'Air la TIM Cup
30/04/2008 13:32   

 
Matteo Boniciolli è nato a Trieste il 18 aprile del 1962. Inizia la sua carriera di allenatore nella sua città d’origine, svolgendo il ruolo di assistant coach e responsabile delle squadre giovanili. Proprio a Trieste incontra Bogdan Tanjevic, che lo vuole con sé nello staff tecnico delle squadre nazionali, così Boniciolli ricoprirà il ruolo di head coach della Nazionale Cadetti dal 1996 al 1999 e contemporaneamente sarà vice allenatore degli azzurri che conquistano l’oro europeo nel 1999 a Parigi.
La sua carriera in squadre di club inizia con gli arancioni della Snaidero Udine nel 1999 in Serie A2, club che guiderà alla conquista della promozione in A1, successo ottenuto dopo aver ribaltato per ben due volte il fattore campo nelle serie play-off contro Napoli e Barcellona. Nell’anno successivo è ancora alla guida della Snaidero Udine che otterrà un prestigioso settimo posto in regular season e l’accesso ai play-off scudetto, nonché l’appellativo di ammazzagrandi per gli arancioni. L’ottima stagione con i friulani gli vale la chiamata alla Fortitudo Bologna nella stagione 2001/02, stagione in cui disputa l’Eurolega, vince la regular season e conquista la finale scudetto persa, poi, contro la Benetton Treviso. Nella stagione seguente è ancora head coach della Fortitudo, ma verrà allontanato dopo 2 vittorie consecutive e la vittoria nella stracittadina contro la Virtus. Nel 2003 viene chiamato in corsa alla guida della Sicilia Messina, ma dopo aver vinto 5 partite su 11 è costretto ad abbandonarne la conduzione tecnica in seguito ai gravi problemi economici dei peloritani. Nel corso della stessa stagione Boniciolli viene ingaggiato dal BC Telindus Ostenda, in Belgio, dove raggiungerà la finale di Coppa, la qualificazione in Uleb Cup e la semifinale scudetto. Dopo un altro anno alla guida della formazione belga, il coach triestino ritorna in Italia e precisamente alla Navigo.it Teramo, disputando un campionato tranquillo e mietendo numerose soddisfazioni come testimoniano gli 8 successi esterni confezionati.
Chiamato alla guida dell’Air Avellino nella stagione 2006/2007 è alla comando della squadra da due anni. Nella stagione appena conclusasi ha conquista con i biancoverde la Coppa Italia nella Tim Cup Final Eight di Bologna, chiudendo la regular season al terzo porto in classifica.

MIGLIOR ALLENATORE 2006-07: Simone Pianigiani Montepaschi Siena