Legabasket logo
News 
 
La Benetton conferma l'ingaggio di Drew Nicholas
07/07/2005 13:11   

Dopo che la notizia era già stata diramata la scorsa settimana, ieri si è avuta la certezza dell'ingaggio - da parte della Benetton - di Andrew Lawrence (meglio noto come Drew) Nicholas, newyorkese classe 1981 (17 maggio), guardia alta 193 centimetri per 84 chili, capace anche di giocare play maker.

Nicholas, capocannoniere lo scorso anno del campionato con la maglia di Livorno (segnò 29 punti al Palaverde con 5/7 da due e 5/11 da tre; 30 invece al PalaAlgida, con 3/11 da due, 5/7 da tre e 9/11 ai tiri liberi, nella sorprendente vittoria dei labronici contro la Benetton), erediterà la canotta numero 12, quella che è stata del californiano Marlon Garnett (ora in procinto di accasarsi a Varese).

Drew ha iniziato la sua carriera alla Long Island Lutheran High School di New York, successivamente all'università di Maryland, dove nel 2002 ha l'onore di essere uno dei protagonisti della vittoria del titolo Ncaa. Poi nel 2003 a Fabriano, in LegA2, mette oltre 27 punti di media, con un massimo di 47 punti contro Ragusa e 10 triple segnate in una gara contro Novara.

Nella stagione appena conclusa, con la maglia della Solidago Livorno, è nuovamente capocannoniere, stavolta in Serie A, con quasi 23 punti a gara, 49.6\% da due, 35.6\% da tre su 8 tentativi, 83.5\% ai tiri liberi e quasi 4 rimbalzi e 2 assist.

I vicecampioni d'Europa del Tau Vitoria, per rinforzarsi nei play-off della Liga Acb, l'avevano chiamato ma, complice un infortunio al metatarso del piede destro, non ha potuto partecipare alla finale (quindi per lui solo 7 partite e pochi minuti in campo, circa 8 punti a gara), persa poi ad opera del Real Madrid.

"Sono onorato di far parte della Benetton - ha detto ieri al telefono Drew, direttamente dagli States - perché Treviso è un top team, non solo in Italia ma anche in Europa. Sono ovviamente contento di far parte di questo prestigioso club e quindi non vedo l'ora di cominciare la nuova avventura in biancoverde".

Quando potremo vederti a Treviso?

"Non penso prima di fine agosto. Pertanto sarò in Ghirada per sostenere la preparazione di precampionato".

Avere come coach l'americano David Blatt potrebbe essere un aiuto in più per il tuo ambientamento?

"Sì, penso che l'intesa possa esser ancora migliore, visto che parliamo la stessa lingua".

Sarà una stagione difficile?

"Il campo, come sempre, darà i suoi verdetti. Credo però che l'organizzazione della Benetton non sia seconda a nessuno e lo staff, già di prim'ordine, continuerà a lavorare bene per far rimanere Treviso ai vertici italiani ed europei".

EUROLEGA - Domenica a Praga, sede delle prossime Final Four, ci saranno i sorteggi dei tre gironi della prima fase dell'Eurolega.

La Benetton, inserita in seconda fascia, non incrocerà certamente nel suo cammino il Cska Mosca di Ettore Messina e l'Efes Pilsen Istanbul. Teste di serie designate sono invece il Maccabi Tel Aviv, il Tau Vitoria ed il Panathinaikos Atene.

Francesco Maiano
Il Gazzettino