Legabasket logo
News 
 
Basile manda in vacanza la Benetton: finale Siena-Bologna
30/05/2004 14:10   
Per la seconda volta in sei anni i trevigiani non lotteranno per il titolo - In gara per 30' (ottimo il giovane Slokar), cedono sotto i colpi dell'azzurro

Siena-Bologna è la finale scudetto 2004. Treviso chiude al terzo posto. Quasi un evento. Per la seconda volta negli ultimi sei campionati, non arriva infatti a giocarsi il titolo. La Benetton ha terminato denotando carattere ma anche limiti: avanti di 7 (39-32 al 17') ed ancora pari al 31', è affondata negli ultimi 10' in difesa, la qualità dei forti, il marchio delle squadre di Messina che mai come quest'anno è dovuto ricorrere alla zona. Ieri ci ha pensato un fenomenale Basile a scardinarla.

Marconato zittisce subito la Fossa con due triple e 9 punti in 9': 16-11 per Treviso all'8' prima che Basile anticipi la sirena con la solita tripla dell'avemaria che schiaffeggia prima la retina e poi Treviso tutta, in campo ed in tribuna. La Skipper fatica alquanto: Smodis la irrora di ossigeno conquistando i soliti rimbalzi d'attacco, il dato che fa sentire nitidamente l'assenza di Garbajosa. Un tap-in di Mancinelli invia i suoi avanti di 7 (27-20 al 13'). È il momento di Pittis-Nosferatu: prima una palla rubata in vampiresco anticipo a Vujacic e poi addirittura due triple consecutive, evento che non accadeva dai tempi del liceo: degna conclusione di una carriera splendida. Dalle mani miracolate del suo capitano e dall'uscita dalla tana di Okulaja, pantera a lungo in quiescenza, la Benetton ordisce un 19-5 ricamato in appena 4', si porta sul 39-32 ed abbassa la temperatura di un Paladozza annichilito. Chi sale la scaletta e rimette l'interruttore sui gradi giusti? Basile, sempre lui. Prima con un'entrata e poi nuovamene con la tripla allo scadere del tempo, stavolta sopra le mani di un attonito Pittis. La quarta su sei finali di tempo nelle ultime due semifinali: biblico o quasi!

Ma Treviso c'è, nonostante la nuova serata-no di Edney. Soprattutto quando Messina prova il giovane Slokar e viene ripagato con tanta sostanza mentre in parterre il presidente Buzzavo pare chiedersi i motivi di una scoperta così tardiva. La Skipper vacilla e Basile la soccorre con una serie di triple dall'angolo. In più Mujezinovic beffa Marconato nell'ennesimo rimbalzo offensivo: ancora +5 Skipper al 28' ma solo +1 all'ultimo intervallo, 66-65. Nell'ultimo quarto Treviso crolla come la sua zona: prima Basile col 30mo punto in 32' (7-9 da tre), poi Delfino e Vujacic inchiodano un 80-71 al 35' che chiude il match e la stagione trevigiana, svilito da uno scarto finale esagerato.

Per il 3-0 di entrambe le semifinali, la serie per il titolo sarà anticipata: gara1 addirittura domani in Toscana per agevolare il lavoro della Nazionale scoprendo però il miniconflitto di interessi di Recalcati: da ct azzurro avrà prima a disposizione Galanda, Chiacig e Basile ma da coach senese affronterà una Skipper a cui avrebbe fatto comodo qualche giorno di pausa in più per recuperare Guyton, Pozzecco e Van den Spiegel, assenti anche ieri. A proposito. Per la M.Paschi appena un allenamento contro una Scavolini troppo legata a Ford per non soffrirne gli appena 12' in campo: 100-69 il risultato finale.

Luigi Maffei


Il Gazzettino