News

Cordinier e Mannion mantengono l’imbattibilità della Virtus Segafredo Bologna, Dolomiti Energia Trentino k.o.

Importante anche il contributo di Hackett e Belinelli per i felsinei

Cordinier e Mannion mantengono l’imbattibilità della Virtus Segafredo Bologna, Dolomiti Energia Trentino k.o.

Dolomiti Energia Trentino - Virtus Segafredo Bologna : 64 - 71

BLM Group Arena 20/11/2022 17:00

La Virtus Segafredo Bologna resta imbattuta e supera anche la Dolomiti Energia Trentino. Avvio di match equilibrato con Pajola e Mannion (15 punti) a replicare a Lockett e Spagnolo, prima che la Virtus ingrani le marce alte e piazzi uno 0-11 di break ispirato da grande circolazione di palla, un solido Mickey sotto canestro e le creazioni di Hackett (9 punti) e Cordinier (6-15). Il parziale Segafredo viene interrotto da un semigancio di Atkins (15 punti e 7 rimbalzi) e dall’assist del lungo americano per Crawford (17 punti e 5 rimbalzi) ma poi Bologna chiude il quarto con le note alte grazie al gioco da tre punti di Bako e una penetrazione vincente di Weems (10-20 dopo 10’). Dopo un paio di fiammate di Forray e Grazulis (9 punti e 6 rimbalzi), la Virtus Segafredo torna a prendere il largo sfruttando i centimetri di Bako e le accelerazioni di Weems, autore del gioco da tre punti del +13. Con la fuga di Cordinier (13 punti e 5 rimbalzi), Bologna tocca il 17-32, poi le combinazioni tra Spagnolo e Crawford valgono il -9 trentino ma la Virtus alza successivamente i giri del proprio motore, stringendo le maglie in difesa e capitalizzando dall’altra parte del campo con le triple di Cordinier e Mannion, oltre che con il solito efficace post-basso di Mickey. Il primo tempo viene sigillato da Belinelli (9 punti) e dalla sua bomba del massimo vantaggio ospite sul 27-44.

Il canovaccio del match non cambia in avvio di ripresa, quando Mannion e Cordinier rispondono ai rimbalzi in attacco vincenti di Flaccadori e Atkins. Toccato il -19, la Dolomiti Energia piazza un 7-0 di break targato principalmente da Crawford ed Atkins con i loro tiri dalla distanza, prima che Cordinier interrompi l’emorragia con l’elegante penetrazione del 38-52. Proprio il francese assieme ad Hackett placa un minimo gli entusiasmi ospiti accesi da Flaccadori (autore anche della bomba del -11) e Conti. Al termine del quarto, ci pensano poi Weems (9 punti) e Hackett a ridare ulteriore sicurezza ai bianconeri e il tap-in di Hackett sulla sirena del periodo vale il 45-60. Trento continua a non mollare, alza l’intensità del match e, prima Spagnolo con una penetrazione e in seguito Crawford con due bombe consecutive, piazza un 11-0 di break che vale il -6. Il momento di difficoltà della Segafredo viene interrotto da una pesante bomba di Belinelli dall’angolo e dalla seguente tripla di Hackett del 54-67 a meno di 5’ dal termine. Gli ultimi assalti della Dolomiti Energia sono ispirati da Atkins e Flaccadori ma Mannion in penetrazione spegne anche le azioni di energia di Udom. Atkins dalla lunetta e con un semigancio firma il -6 a 53” dalla fine, prima che Mannion sigilli il successo della capolista per 64-71.

Gli highlights della partita

Le ultime gallery
Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Water
Official Advisor
Media Partner
Media Partner
Media Partner