News

Attilio Caja, con la Givova Scafati la seconda esperienza della carriera in Campania

L’esperto allenatore classe 1961 ha già guidato in passato in Serie A una formazione campana

Attilio Caja, con la Givova Scafati la seconda esperienza della carriera in Campania

A pochi mesi dalla fine del trascorso biennale vissuto sulla panchina di Reggio Emilia, Attilio Caja riabbraccia la Serie A UnipolSai grazie alla Givova Scafati, società che ha deciso di puntare su di lui e sulla sua esperienza per provare a invertire l’infelice trend di inizio stagione che ha visto la formazione gialloblù incassare cinque sconfitte a fronte di una sola vittoria nelle prime sei uscite di campionato.

Per Caja, il cui record nel massimo campionato nostrano tra regular season e playoff è di 335 successi e 331 k.o. in 666 gare allenate complessivamente, sarà la seconda esperienza della carriera da tecnico in Campania dopo quella avuta nella stagione 2004/05 a Napoli sulla panchina della formazione allora sponsorizzata Pompea.

Anche in quell’occasione il tecnico pavese classe 1961, allenatore tra le altre anche di Olimpia Milano, Pallacanestro Varese, Virtus Roma e Vanoli Cremona, subentrò in corsa prendendo il posto di coach Andrea Mazzon il 1° novembre 2014, giorno successivo al rotondo 60-86 interno inflitto al club partenopeo dalla Bipop Carire Reggio Emilia.

In Campania, tuttavia, Caja restò solo 85 giorni, arco temporale dopo il quale, archiviate 11 giornate di campionato con il record di 5 vinte e 6 perse, la società decise di sollevarlo dall’incarico affidando il 25 gennaio 2005 i gradi di capoallenatore a Maurizio Bartocci, ai tempi suo vice.

Per il due volte miglior allenatore della Serie A (titolo conseguito nel 1996 e nel 2018) è inevitabile augurarsi di non ripercorrere le tracce del primo breve excursus della sua carriera in terra campana, luogo dove, a partire dal prossimo impegno contro il Banco di Sardegna Sassari, cercherà di portare nuova fiducia e nuova carica prendendo per mano un roster composto nella sua interezza da giocatori mai allenati da lui in passato.

Questo ad ogni modo, in virtù dei numerosi precedenti sulle panchine della prima lega nazionale (e non solo), non dovrebbe costituire un problema per il tecnico lombardo, profondo conoscitore della realtà nostrana e avversario in più d’una circostanza degli uomini che si troverà a guidare nelle settimane avvenire.

Con loro, Caja proverà ad ottenere il medesimo risultato conseguito nella sua ultima esperienza da subentrato due stagioni orsono alla guida della UNAHOTELS Reggio Emilia, club portato alla salvezza al termine del campionato 2020/21 grazie a 3 vittorie e 5 sconfitte nelle ultime otto gare stagionali.

Le ultime gallery
Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Water
Official Advisor
Media Partner
Media Partner
Media Partner