News

La Dolomiti Energia Trentino vince il Memorial "Gianni Brusinelli", battuta l'Openjobmetis Varese in finale per 89-81

La Dolomiti Energia Trentino vince il Memorial "Gianni Brusinelli", battuta l'Openjobmetis Varese in finale per 89-81

E’ la Dolomiti Energia Trentino a vincere l’ottava edizione del Memorial “Gianni Brusinelli”: alla BLM Group Arena i bianconeri si rendono protagonisti di un’altra rimonta vincente, superando 89-81 l’Openjobmetis Varese dopo essere stati sotto di 12 all’intervallo lungo. L’Aquila vince, e convince per la mentalità e lo spirito messo in campo dai suoi interpreti: Diego Flaccadori in una serata difficile al tiro chiude a quota 20 con un ottimo 13/16 ai liberi, Matteo Spagnolo continua a impressionare per qualità e visione (13 punti e quattro assist), Andrejs Grazulis ne aggiunge 16 e si porta a casa il premio di miglior giocatore del torneo.

La cronaca. Coach Molin deve fare a meno di Mattia Udom, tenuto precauzionalmente a riposo, così propone Grazulis e Atkins come coppia di lunghi nel quintetto iniziale che vede in campo anche Spagnolo, Flaccadori e Lockett. Le triple di Flacca e Darion ispirano il primo allungo di Trento (15-9), Varese si affida al talento di Johnson per rimanere in scia. Sono un paio di magie di Spagnolo a permettere ai bianconeri di chiudere avanti i primi 10’ di gioco sul 21-17. Grazulis e Spagnolo continuano a colpire dall’arco, ma nella seconda metà del parziale si mettono in azione i tiratori lombardi: Brown, Ferrero e Johnson confezionano il break che con i canestri di Caruso allunga il vantaggio degli ospiti fino al 38-50 di metà partita grazie a un’altra prodezza balistica di Johnson.

Il terzo quarto si apre con una raffica di canestri ispirati dal luccicante talento di Spagnolo: Grazulis e Lockett finalizzano, Varese risponde con la fisicità di Johnson e le accelerazioni di Ross ma i recuperi di Trent e Conti tengono alto il ritmo della rimonta aquilotta (58-62). I primi 30’ si chiudono con i lombardi avanti 64-70 anche per merito dei canestri di un ottimo Caruso, nell’ultimo quarto però la marea bianconera sale ancora: Spagnolo illumina, Flaccadori prende in mano la squadra nel momento cruciale, Lockett segna due canestri pesantissimi. Il filo rosso che collega tutti i migliori momenti dell’Aquila è la presenza totalizzante di Grazulis, MVP del Memorial Brusinelli con 19,5 punti di media nel weekend e protagonista di alcune giocate difensive determinanti nel finale di match.

Dolomiti Energia Trentino 89

Openjobmetis Varese 81

(21-17, 38-50; 64-70)

Dolomiti Energia Trentino: Gaye ne, Morina ne, Conti 4 (2/4), Spagnolo 13 (3/4, 2/4), Forray 8 (4/5, 0/7), Zangheri ne, Flaccadori 20 (52/6, 1/4), Calamita ne, Dell’Anna ne, Grazulis 16 (4/7, 1/4), Atkins 14 (5/10, 1/2), Lockett 14 (2/5, 1/3). Coach Molin.

Openjobmetis Varese: Ross 13, Woldetensae 11, De Nicolao, Reyes 7, Librizzi, Virginio, Ferrero 9, Brown 3, Caruso 20, J. Johnson 18, Kouassi ne, Blair ne. Coach Brase.

---

Nella “finalina” tra Verona e Napoli la sputano i veneti, trascinati al successo dal talento di Holman e dall’esperienza di Imbrò: alla Gevi non basta il disperato tentativo di rimonta nel finale con i canestri di Howard e Michineau.

Tezenis Verona 73

GeVi Napoli 69

(20-13, 39-35; 60-47)

Tezenis Verona: Smith 13, Selden ne, Holman 11, Ferrari ne, Casarin 10, X. Johnson 2, Imbrò 14, Candussi 10, Rosselli, Anderson 7, Udom 6. Coach Ramagli.

GeVI Napoli: Zerini, Howard 20, R. Johnson, Michineau 17, Bamba, Dellosto 3, E. Williams ne, J. Williams 12, Stewart 6, Zanotti 11. Coach Buscaglia.

Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Advisor
Media Partner
Media Partner
Media Partner