News

Trofeo "Dalla Riva", l'Umana Reyer Venezia si aggiudica la finale battendo in volata la Dolomiti Energia Trentino per 60-57

Trofeo "Dalla Riva", l'Umana Reyer Venezia si aggiudica la finale battendo in volata la Dolomiti Energia Trentino per 60-57

Parziali: 14-12, 25-29, 42-42, 60-57

Umana Reyer: Sima 6, Granger 5, Venuto ne, Freeman 16, Chillo 8, Chapelli, Parks 4, De Nicolao 3, Brooks 7, Minincleri ne, Willis 11 (migliore per valutazione). All. De Raffaele.

Dolomiti Energia Trentino: Gaye ne, Conti 8, Spagnolo 13, Forray 3, Flaccadori 7, Calamita, Udom, Dell’Anna ne, Grazulis 4, Atkins 14, Lockett 8. All. Molin.

Una coriacea e combattiva Umana Reyer supera Trento nella finale del torneo di Cavallino Treporti nonostante le assenze e i problemi di falli registrati da diversi giocatori nel match. Gli orogranata mostrano grande spirito di gruppo e voglia di sacrificarsi l’uno per l’altro. 60-57 il finale, Chillo premiato MVP.

L’Umana parte con Granger, Freeman, Parks, Willis e Sima.

Iniziano bene gli orogranata mettendo subito grande fisicità in campo e sfruttando i rimbalzi offensivi. Parks si fa notare con pregevoli gesti atletici mentre Freeman colpisce dall’arco.
Trento rimane a contatto con due bombe di Atkins, Granger guida il contropiede chiuso da Willis.
Ottimo primo quarto difensivo dell’Umana che chiude avanti 14-12.

Equilibrio anche in avvio di secondo quarto in entrambe le squadre provano diverse soluzioni per aumentare la chimica di squadra.
Spagnolo e Forray firmano il parziale che consente a Trento si portarsi in vantaggio, in questa fase gli orogranata sembrano un po’ pagare i carichi di lavoro e le scarse rotazioni disponibili. Nella parte finale del quadro Brooks lavora da 3 con Chillo e Sima a completare il front court. 29-25 per Trento.

Le squadre si scambiano alcuni canestri pregevoli ad inizio terzo periodo con Flaccadori e Freeman. Sempre grande intensità da entrambe le parti, l’Umana riduce lo svantaggio con Willis, Brooks e Chillo contemporaneamente in campo anche a causa dei quattro falli di Parks. Con grande tenacia e i punti di Chillo e Brooks l’Umana impatta la gara. 42-42 dopo trenta minuti.

Orogranata col doppio playmaker in avvio di ultimo periodo. Chillo porta avanti l’Umana, ma la gara rimane equilibrata e molto combattuta. Trento torna avanti con Flaccadori e Conti. Parks esce per falli, quattro penalità per Willis e Freeman. Bella palla di De Nicolao per Chillo che appoggia. Freeman preciso in lunetta, risponde Flaccadori. Finale punto a punto: ancora Freeman in lunetta per il pareggio, 52-52 con meno di due minuti da giocare.
A 1.19 dalla fine Freeman con la bomba fa esplodere il palazzetto.
Spagnolo risponde da sotto ed è la bomba decisiva di Jeff Brooks a chiudere la contesa, insieme all penetrazione di De Nicolao. 60-57 il finale per l’Umana Reyer dopo la tripla allo scadere di Atkins.

Matteo Chillo è stato premiato come MVP del torneo: “A Cavallino Treporti abbiamo affrontato due buoni test, atleticamente molto tosti, ma è solo un antipasto di ciò che ci aspetta quest’anno ovvero trovare squadre molto attrezzate.
Questo è un bel gruppo, condividiamo tutto sia dentro che fuori dal campo. Stiamo lavorando sulla condivisione, sul passarci la palla per trovare l’uomo caldo.
Contro Trento oltre alle rotazioni ridotte abbiamo affrontato anche problemi di falli nel corso della gara e il fatto che abbiamo continuato a mettere entusiasmo e collaborazione in campo è un bel segnale.
Ci prendiamo la vittoria e andiamo avanti a lavorare. Sono settimane toste queste, ma stiamo dimostrando di lavorare bene con l’entusiasmo e il sorriso, credo che questo può portarci a costruire qualcosa di buono”.

Le ultime notizie
Title Sponsor
Platinum Sponsor
Platinum Sponsor
Official Sponsor
Official Sponsor
Technology Partner
Medical Supplier
Treno ufficiale
Official Ball
Technical Sponsor
Official Ticketing
Official Supplier
Official Advisor
Media Partner
Media Partner
Media Partner