Legabasket logo
News 
 
Il «Reverberi» a Bulleri, Moro e Lardo
01/03/2004 14:11   
Quattro Castella, Oscar del basket pure al settore giovanile della Bipop

Oggi alle 18 nella sala consiliare del Comune di Quattro Castella, patrocinatore dell’evento, saranno consegnati gli «Oscar al Basket 2003 - Premio Reverberi». Tra i premiati anche la Pallacanestro Reggiana, cui andrà lo speciale riconoscimento al settore giovanile (storico lo scudetto Under 20 conquistato nel giugno scorso). Scontata la vittoria di Massimo Bulleri della Benetton quale miglior giocatore dello scorso campionato. Conducendo il Taranto allo scudetto, la play Elisabetta Moro si è guadagnata il premio quale miglior giocatrice. Prevedibile anche il successo di Lino Lardo nella categoria allenatori: coach della Viola Reggio Calabria, si è reso protagonista di una stagione strepitosa, portando la sua squadra sul 2-0 nella semifinale play off con Treviso, prima che la corazzata veneta ribaltasse la situazione. Miglior arbitro Carmelo Paternicò. Premio al personaggio a Maurizio Gherardini, general manager della Benetton Treviso. L’Oscar alla carriera è andato ad Alessandro Galleani, colonna della Pallacanestro Varese. Premiata anche la banca Montepaschi Siena per il contributo al basket. Arriva forse un po’ in ritardo l’Oscar al giornalista: stile inimitabile e profonda conoscenza del mondo cestistico nazionale hanno fatto di Walter Fuochi di Repubblica, vincitore 2003, la penna più incisiva del basket italiano. Votato direttamente dalla Fiba, l’Oscar speciale è andato al tesoriere mondiale Manfred Stroher.
Linda Pigozzi

La Gazzetta di Reggio